DECLARATORIE E GRIDA MANZONIANE – Cartella Sole, se non ci stai… impazzirai?

DECLARATORIE E GRIDA MANZONIANE – Cartella Sole, se non ci stai… impazzirai?

RIFLESSIONI DI UN CONSIGLIERE PROVINCIALE FIMMG In queste ultime settimane è tutto un susseguirsi di comunicazioni dell’AUSL, della Regione, di CUP 2000, con ogni mezzo (siti web, email, delibere, comunicazioni varie) rivolte in particolare ai Medici che non hanno aderito alla cartella Sole. L’ultima è una “declaratoria dettagliata” (la chiama proprio così la funzionaria regionale
... leggi altro

Casa della Salute Budrio

Casa della Salute Budrio

Leggi qui la lettera di richiesta di chiarimenti sui criteri di assegnazione dell’incarico per Attività territoriali programmate presso la Casa della Salute di Budrio.

Lettera al Garante privacy a tutela dei MMG che hanno adottato la Cartella SOLE

Lettera al Garante privacy a tutela dei MMG che hanno adottato la Cartella SOLE

Si veda qui la lettera inviata dal Segretario provinciale al Garante della privacy  circa le procedure di estrapolazione automatica del “Profilo sanitario sintetico” della Cartella SOLE.

Imola – Sui controlli dell’appropriatezza e conformità della prescrizione farmaceutica

Imola – Sui controlli dell’appropriatezza e conformità della prescrizione farmaceutica

Leggi qui la lettera del Segretario provinciale al Direttore Generale della AUSL Imola.

Il discorso tenuto da Giovanni Pascoli al Congresso  dei Medici Condotti del 1908

Il discorso tenuto da Giovanni Pascoli al Congresso dei Medici Condotti del 1908

“Ai medici condotti”   Si tratta del discorso tenuto da Giovanni Pascoli, il 4 maggio 1908, nell’aula magna dell’università di Bologna (dove Pascoli era titola­re della cattedra di letteratura italiana dal 1905), in occa­sione del Congresso dei Medici Condotti. Il tempo passa… ma molte cose non cambiano…   Io, non tuttavia dei più fortunati, ricevevo
... leggi altro

Il Profilo sanitario sintetico? Come fossero cioccolatini …

Il Profilo sanitario sintetico? Come fossero cioccolatini …

Quando ragazzino svuotai, solo in parte, richiudendola con cura, la scatola di cioccolatini destinata ad una delle signore “Serbelloni” che i genitori frequentavano, non potevo neppure immaginare che quel gesto avrebbe avuto serie conseguenze. La signora “Serbelloni”, avendo tempo libero, portò la confezione “difettosa” allo storico negozio di Majani, nel pieno centro di Bologna e
... leggi altro