MOZIONE FINALE del 71° Congresso Nazionale FIMMG

ottobre 14, 2015 in Attività sindacali, Eventi e Convegni

71° Congresso Nazionale FIMMG-Metis
“Un medico per la persona, la famiglia, la società”
5 – 10 ottobre 2015
Domus De Maria (CA) – Complesso Chia Laguna

Il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

sottolinea

l’elevato contenuto delle relazioni presentate nell’ambito delle sedute scientifiche, che evidenzia come la Medicina Generale sia in grado di proporre un nuovo e più organico modello assistenziale, comprendente anche la gestione delle patologie croniche e dell’invecchiamento della popolazione, basato sulla prevenzione capillarmente mirata e sull’individuazione di percorsi assistenziali appropriati, sulla promozione di stili di vita adeguati e sulla prossimità delle cure, taleda consentire una medicina proattiva reale.

Il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

sentita

la relazione del Segretario Generale Nazionale Giacomo Milillo la

condivide, facendola propria.

Il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

ringrazia

il Ministro della Salute On. Beatrice Lorenzin per la presenza al Congresso.Prende atto con soddisfazione della sua affermazione che la riforma del 2001 sul Titolo V “fu un errore enorme” ed evidenzia la coincidenza con quanto sostenuto da tempo da FIMMG sull’argomento. Il Congresso, altresì, sottolinea come le parole del Ministro “sulle sanzioni c’è un problema e lo voglio risolvere”riconoscano la diffusa e più volte manifestata sofferenza dell’intera categoria medica: quanto contenuto nella Legge 125/2015 in materia di appropriatezza prescrittiva, ripreso nelle norme conseguenti, è incongruo e inefficace rispetto ai principi ed alle necessità dichiarati e penalizzante per i medici.

Il Congresso, a fronte dell’affermazione “la Convenzione la dò quasi per risolta” si attende dal Ministro atti conseguenti e coerenti.

Il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

ringrazia altresì

tutti i rappresentanti delle Istituzioni e delle Associazioni che hanno portato o inviato il loro saluto.

Il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

esprime il proprio orgoglio

per avere ospitato il Presidente della FNOMCeO Roberta Chersevani unitamente a numerosi rappresentanti della Federazione stessa e ai vertici delle Organizzazioni Sindacali, a conferma di quello spirito unitario, che ha portato la FNOMCeO a formalizzare lo stato di mobilitazione della Professione medica ed odontoiatrica e a calendarizzare un impegno propositivo di riorganizzazione del SSN.

Il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

aderisce pertanto

alla mobilitazione dei medici e degli odontoiatri derivante dalla comune consapevolezza che le carenze legislative, contrattuali, organizzative e di riconoscimento del ruolo professionale creano disagio e malessere crescente nella categoria, fino a metterne in crisi l’identità ed a rendere improcrastinabile la condivisione di un progetto complessivo a favore della tutela della salute, che la riporti tra le priorità del Paese.

Con questo spirito il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

rivendica

il ruolo da protagonista che, insieme ad altre Società scientifiche e professionali,FIMMG ha avuto nella predisposizione di un Piano Vaccinale Nazionale e stigmatizza il fatto che sia tuttora giacente in Conferenza delle Regioni, nonostante il parere favorevole espresso da quello stesso Consiglio Superiore di Sanità la cui opinione è stata invece immediatamente recepita in materia di appropriatezza.

E’ palese, da parte delle Regioni, una difformità di giudizio, difficilmente comprensibile, sull’autorevolezza del Consiglio quando si tratta di limitare la libertà professionale del medico rispetto a quando si cerca di metterlo in condizioni di curare meglio i cittadini.

Il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

indica

come il comparto dei Fondi Sanitari Integrativi, in carenza di una regolamentazione e di un’adeguata governance, rischi di trasformali da strumenti di tutela e di corretta finalizzazione della spesa sanitaria privata dei cittadini in apripista di una sanità delle assicurazioni.

Il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

ribadisce

l’interesse prioritario della categoria in materia di previdenza e di welfare ed apprezza l’impegno innovativo dimostrato dalla Fondazione ENPAM sotto la guida del suo Presidente Alberto Oliveti e degli Organi statutari. In coerenzadi ciò FIMMG continuerà a garantire una presenza la cui essenzialità deriva, oltre che dalle sue capacità di analisi e di proposizione,anche dalla coscienza del ruolo che il consenso maggioritario, di cui è investita, le attribuiscono. Una prima tappa di questo percorso è l’aver riportato sotto l’egida di ENPAM,nella certezza di una più vantaggiosa tutela dei bisogni dei medici, la copertura dei primi trenta giorni di malattia e delle sue conseguenze nel lungo periodo.

Il 71° Congresso Nazionale della FIMMG

dà mandato

al Segretario Generale Nazionale di proclamare, nell’ambito dello stato di mobilitazione indetto dalla FNOMCeO, di concerto con gli altri Sindacati medici, lo stato di agitazione della Categoria.


Approvata all’unanimità